A Melfi con Stanishev

Ecco alcuni passaggi dell’intervento di Sergei Stanishev, Presidente del Partito Socialista Europeo, all’iniziativa tenatuasi ieri, 1 Marzo, a Melfi.

Sono qui per due ragioni la prima per una ragione di stima e amicizia che mi lega a Gianni Pittella, che ha fatto una scelta importante per la sua vita in un momento cruciale e difficile per il suo partito, combattendo una difficile campagna elettorale nel suo paese per supportare la sua comunità e la sua terra.

So che anche durante questa campagna, addirittura oggi, ci sono state minacce alla sua vita. La migliore risposta a queste minacce è il supporto che le persone della Basilicata possono dare con il voto e con l’elezione di Gianni, con una grande maggioranza. Noi socialisti non scappiamo e non abbiamo paura.
La seconda ragione  è perché le elezioni italiane sono cruciali per l’Europa intera e per la sinistra. Per molti anni abbiamo combattuto in Europa contro l’austerità dei liberali e dei conservatori. E Gianni è stato a capo di questa lotta dentro il parlamento Europeo. Abbiamo raggiunto qualcosa ma non abbastanza, questa è la ragione per cui oggi e dopo le elezioni abbiamo bisogno di un governo forte di centro sinistra in Italia. So anche che per Gianni questa è una campagna molto personale perché abbiamo lavorato insieme per molti anni e Gianni mi ha raccontato molte storie sulla Basilicata e le sue origini e sempre con tanto amore, molto amore per la natura e la cultura di questa terra ma soprattutto con un amore sfrenato per le persone della Basilicata. E sono sicuro che non ci sia una sola persona dentro il Parlamento europeo che non sappia dove sia la Basilicata e quale sia la sua storia, il suo presente e il suo futuro. Tutto questo grazie a Gianni”.

La vostra regione ha le sue difficoltà, ma potete stare sicuri che Gianni, il PD e tutto il centro sinistra non smetteranno mai di lottare per una vita degna, per il lavoro e per condizioni migliori per tutti i lavoratori. L’Europa ha fatto tantissimo per creare infrastrutture, lavoro e investimenti in questa regione. E ovviamente sapete che nel 2019 Matera sarà capitale Europa della cultura che è un grandissimo risultato. Questo è cruciale per tutta la Basilicata, che la renderà più nota in Europa, e che permetterà importanti investimenti e sviluppo in tutta l’area. Per tanti anni Gianni ha difeso il Sud Italia e ha fatto tanto. Parlate con i vostri amici, la vostra famiglia e i vostri vicini e raccontategli chi è Gianni Pittella, la sua storia così come io in questo momento vi sto raccontando la mia storia personale con Gianni. Un uomo, con tanta dignità, un uomo leale che è abituato a lavorare molto e che ha da sempre il Sud nel cuore.   

© 2018 www.giannipittella.com